sabato 13 maggio 2017

5 cose che... 5 libri che vorrei leggere quest'anno

Buon sabato amici lettori!! C'è ancora qualcuno che passa di qui? Io sto faticosamente cercando di trovare un equilibrio tra il nuovo lavoro e il resto della mia vita, dopo tanto tempo passato senza postare nulla nel blog ammetto di avere avuto la tentazione di mollarlo definitivamente, ma non era quello che volevo... Vorrà dire che scriverò qualcosa nei momenti liberi e se passeranno tre settimane tra un post e l'altro spero vogliate perdonarmi!


Per il mio ritorno ho scelto la puntata della settimana scorsa della rubrica 5 cose che..., perché quella di oggi parla di film visti recentemente, e il mio lavoro serale mi impedisce da quasi due mesi di guardare un film per intero! Ma pian piano troverò un posticino anche per loro, promesso!!

   🍬  5 libri che vorrei leggere quest'anno   🍬  



1) Il labirinto degli spiriti - Carlos Ruiz Zafòn 

Barcellona, fine anni '50. Daniel Sempere non è più il ragazzino che abbiamo conosciuto tra i cunicoli del Cimitero dei Libri Dimenticati, alla scoperta del volume che gli avrebbe cambiato la vita. Il mistero della morte di sua madre Isabella ha aperto una voragine nella sua anima, un abisso dal quale la moglie Bea e il fedele amico Fermín stanno cercando di salvarlo. Proprio quando Daniel crede di essere arrivato a un passo dalla soluzione dell'enigma, un complotto ancora più oscuro e misterioso di quello che avrebbe potuto immaginare si estende fino a lui dalle viscere del Regime. È in quel momento che fa la sua comparsa Alicia Gris, un'anima emersa dalle ombre della guerra, per condurre Daniel al cuore delle tenebre e aiutarlo a svelare la storia segreta della sua famiglia, anche se il prezzo da pagare sarà altissimo.

                               

2) Nel profondo della foresta - Holly Black

Nel profondo della foresta c'era una bara di vetro che giaceva sulla nuda terra. Dentro vi riposava un ragazzo con le corna in testa e orecchie affilate come coltelli... Hazel e il fratello Ben sono cresciuti a Fairfold, una piccola città dove, da tempo, gli umani hanno imparato a convivere pacificamente con le creature fatate della vicina foresta. Un posto diventato meta di tanti turisti curiosi, attratti dalle magie che qui hanno luogo ma in particolare dal ragazzo con le corna che riposa dentro una bara di vetro, la meraviglia più grande di tutte.  Affascinati fin da bambini da questa presenza misteriosa, Hazel e Ben hanno provato più e più volte a immaginarne la storia. Nelle loro fantasie il giovane era a volte un principe dal cuore nobile e dalla natura buona e generosa, e altre un essere crudele e spietato.  Ora che è cresciuta, però, Hazel pensa che sia arrivato il momento di accantonare tutte quelle fantasie infantili accettando il fatto che, per quanto lo abbia desiderato a lungo con tutta se stessa, il ragazzo con le corna non si sveglierà mai.  Un giorno, però, quello che sembrava impossibile accade... sconvolgendo la vita della ragazza, di suo fratello e della loro città.




3) Skippy Muore - Paul Murray

Daniel «Skippy» Juster e Ruprecht Van Doren sono compagni di stanza al Seabrook College di Dublino. Skippy è nella squadra di nuoto e passa le sue giornate attaccato al Nintendo, Ruprecht è un piccolo genio in sovrappeso con la passione per la matematica, le invenzioni e la speranza di comunicare, un giorno o l’altro, con gli extraterrestri. Una sera, in un locale, i due fanno a gara a chi mangia più ciambelle. Accade in un attimo: Skippy diventa rosso in viso, stramazza al suolo e muore in pochi minuti. Da questa fatale competizione prende il via una tragicomica avventura, fatta di piccole e grandi storie: primi amori che sbocciano con il lancio di un frisbee, spacciatori gelosi e fuori di testa, party di Halloween ad alto contenuto stupefacente, giovani professori in crisi esistenziale, preti potenti dal passato oscuro, e bizzarre teorie sull’esistenza di universi paralleli. Skippy muore è un romanzo di formazione atipico, sostenuto da una scrittura brillante e inconfondibile. Un perfetto congegno narrativo con cui Paul Murray ci mostra il fragile confine che divide la realtà dalla finzione, l’amore dal tradimento, la vita dalla morte. 





4) Le case degli altri - Jodi Picoult

Jacob Hunt è un adolescente autistico. Non sa interpretare i comportamenti e i gesti degli altri e gli altri non capiscono i suoi. Come molti ragazzi affetti dalla sindrome di Asperger, Jacob ha degli interessi spiccati, anzi ossessivi: la sua passione sono i casi giudiziari e più di una volta si è presentato sulla scena di un crimine per offrire il suo aiuto – spesso risolutivo – alla polizia.  Il fratello minore Theo, invece, è un tipo del tutto diverso, cioè... normale. Fin da piccolo però ha dovuto confrontarsi con le stranezze di Jacob e anche lui ha finito per sviluppare una personale ossessione: spiare le case degli altri, quelle delle famiglie diverse dalla sua, cioè delle famiglie normali, che a lui sembrano più felici. La sua gli sembra una famiglia con una vita troppo complicata, che diventa addirittura impossibile quando accade un fatto terribile: l’insegnante di sostegno di Jacob viene ritrovata uccisa, sul corpo segni di violenza.  Molti indizi sembrano condurre a Jacob, che finisce in tribunale, dove, inevitabilmente, tutti i segni della sua sindrome – l’incapacità di guardare negli occhi, i suoi tic, i suoi gesti compulsivi – vengono interpretati come indizi di colpevolezza. Ma che cosa è successo davvero quel giorno?




5) L'imperfetta - Carmela Scotti

Per Catena la notte è sempre stata un rifugio speciale. Un rifugio tra le braccia di suo padre, per disegnare insieme le costellazioni incastonate nel cielo, imparare i nomi delle stelle più lontane e delle erbe curative, leggere libri colmi di storie fantastiche. Ma da quando suo padre non c’è più, Catena ha imparato che la notte può anche fare paura e può nascondere ombre oscure. L’ombra delle mani della madre che la obbligano al duro lavoro nei campi e le impediscono di leggere, quella degli occhi gelidi e inquieti dello zio che la inseguono negli angoli più remoti della casa. Le sue sorelle sembrano non vederla più, ormai è la figlia imperfetta e il ricordo del calore dell’amore di suo padre non basta a riscaldare il gelo nelle ossa. Catena ha solo sedici anni e decide che non vuole più avere paura. E l’ultima notte nella sua vecchia casa si colora del rosso della vendetta. Poi, la fuga nel bosco, dove cerca riparo con la sola compagnia dei suoi amati libri. È grazie a loro e agli insegnamenti del padre che Catena riesce a sopravvivere nella foresta. Ma nel suo rifugio, fatto di un cielo di foglie e di rami intrecciati, la ragazza non è ancora al sicuro. La stanno cercando e per salvarsi Catena deve ridisegnare la sua vita, la vita di una bambina che è dovuta crescere troppo in fretta, ma che può ancora amare di un amore, forse imperfetto, ma forte come il vento.





Alcuni di questi titoli sono recenti, altri vecchiotti, ma ho scelto quelli che in questo momento mi incuriosiscono di più, e che tenterò di leggere nei prossimi mesi.... E voi avete qualche libro in comune con me? Quali sono i cinque libri top della vostra wishlist?

Attendo con ansia i vostri commenti per ampliare la mia wishlist!
Un grande abbraccio a chi passa ancora da queste parti!!
💗💗

20 commenti:

  1. Nel profondo della foresta l'ho letto di recente e mi è piaciuto tantissimo <3
    Spero che tu riesca a trovare un ritmo con il lavoro e il blog! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo davvero Giusy, mi manca tanto bazzicare tra voi!! <3
      Holly Black è una bravissima scrittrice, ho adorato soprattutto la trilogia delle Fate, spero che questo sia su quel livello!!

      Elimina
  2. Anch'io vorrei leggere "Nel profondo della foresta": adoro Holly Black, e prima o poi mi deciderò senz'altro a recuperare tutti i suoi libri! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Sophie!! *.* Sii anche a me Holly Black piace un sacco! I segreti di Coldtown non mi aveva convinto totalmente, mentre la trilogia delle Fate l'ho trovata davvero strepitosa!!

      Elimina
  3. Ciao Ale! Bentornata! :D
    In attesa che ritrovi l'equilibrio, a noi vanno bene anche dei post ogni tanto, purché ti faccia comunque sentire! ;) Anche perché grazie a questo tuo, ho trovato nuove interessanti letture che non conoscevo: "Nel profondo della foresta", e "Skippy Muore" che sembra stranissimo (a proposito: sono anch'io una giocatrice Nintendo XD)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale!!! Sì, prometto che non sparirò totalmente, mi vedrete spuntare di qua e di là, mi mancate tanto nel mio quotidiano!! Anche secondo me Skippy muore è un libro diverso dal solito, spero di riuscire a leggerlo presto!!
      Un abbraccio e grazie per il sostegno! <3

      Elimina
  4. Ciao, bentornata!! Sono felice di rileggerti!
    Non ho nessun libro in comune XD ma sembrano tutti interessanti! Nei prossimi mesi io vorrei leggere Vent'anni dopo di Dumas e La straniera della gabaldon.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Diana, grazie mille di essere passata di qui!! La straniera della Gabaldon ce l'ho anche io in wishlist da mesi!!

      Elimina
  5. ma sai che io non ho letto nessuno dei cinque libri che ti sei riproposta di leggere quest'anno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patalice! Ho scelto tutti titoli usciti di recente, stavolta, a parte quello di Jodi Picoult, ma confesso di averne una caterva molto più vecchi, tra tutti bramo di leggere il prima possibile Il giovane holden , prima che io divenga troppo vecchia per apprezzarlo! ;-)

      Elimina
  6. ciao!
    Non ho letto nessuno di questi libri, ma l'imperfetta mi ispira <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche secondo me è un libro diverso dai soliti!! Ti farò sapere appena riuscirò a leggerlo!

      Elimina
  7. Bentornataaaa!! Non preoccuparti, gestisci il blog come meglio riesci, noi ti continueremo a leggere in ogni caso! :D
    Dovrei continuare anche io la serie di Zafon, sono ferma al secondo.
    Mmm non conoscevo Skippy Muore ma lo segno perché sembra molto particolare!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gioiaaa *-*
      Sii, io sono rimasta conquistata proprio dalla sua diversità, spero di riuscire a leggerlo presto!!

      Elimina
  8. Ciao Elena!!! Mi fa piacere rileggerti anche qui ;) Non mollare, mi raccomando, meglio postare ogni tre settimane che abbandonare!
    Quello di Holly Black spero di riuscire a leggerlo anche io quest'estate... chissà! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosa, mi fa tanto piacere leggere il vostro sostegno!! *.*

      Elimina
  9. Ciao
    mi fa piacere leggere un tuo post. Non conosco i libri che hai elencato. Una buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Robby grazie per essere passata di qua e aver lasciato un saluto!

      Elimina

Grazie per aver letto fino a qui! Se mi lasci un commento sarò felicissima di leggerlo ^_^

Post simili:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...